Poker VS Poker Texas Hold’em

Poker Texas Hold'emInnanzitutto bisogna sottolineare un’importante distinzione: il poker Texas Hold’em è un ramo del poker tradizionale, ed in questi anni ha letteìralmente spopolato, tanto che diversi emittenti nazionali o satellitari, come Italia 1 e Sky, hanno trasmesso svariate partite e dedicato programmi a spiegare le regole e le principali strategie del poker.

Per prima cosa nel poker Texas Hold’em si usano tutte le 52 carte per giocare, a differenza del poker tradizionale: ad ogni giocatore saranno assegnate due carte dal mazziere, e poi verranno messe sul tavolo altre 5 carte comuni a tutti, e lo scopo del gioco è proprio quello di combinare carte in mano e carte sul tavolo.

Al termine di ogni mano i punti si calcoleranno in questo modo: vince chi ha la miglior combinazione di cinque carte, quindi tra le due carte che ogni giocatore ha in mano, e tre sulle cinque disposte sul tavolo.Se il punto finisce in parità, vincerà chi ha la seconda carta più alta in mano.

Con un esempio renderemo il tutto di più facile comprensione: in mano hai un asso di picche e un jack di fiori, l’avversario ha un asso di quadri ed un 10 di fiori, mentre sul tavolo ci sono un asso di cuori, un quattro di fiori, un otto di quadri, un re di cuori e un due di picche. Sia tu che l’avversario tenete un asso in mano e uno sul tavolo, quindi una coppia d’assi, ma vinci perché il jack di fiori (quindi la seconda carta) è più alto come valor rispetto al dieci di fiori del tuo avversario.

Semplice no ? 🙂

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply